Sorry

This page is not valid in your language.
Please change your location to see the article.

Les Créations de 2008 by Vhelade

13 Settembre, 2021

L’artista italiana Vhelade ha composto la sua versione dei Krug Echoes  per Les Créations de 2008. Nata a Milano da madre sarda e padre dello Zaire, fin da piccola mostra un’innata passione per la danza classica, il solfeggio e il pianoforte. Le sue fonti di ispirazione nascono dalla confluenza di due culture, dalla ricerca e dalla sperimentazione, dall’elettronica e dal jazz, ma anche dall’introspezione e dall’espressione di sé. Ha degustato per la prima volta Krug 2008 e Krug Grande Cuvée 164esima Edizione con la Chef de Caves Julie Cavil e il precedente Chef de Caves Krug e Vicedirettore della Maison Eric Lebel per comprendere, dietro le quinte, l’arte della creazione di questi due Champagne. Uno scambio che ha offerto un’enorme fonte di ispirazione, traducendo le sue impressioni e sensazioni in due Krug Echoes che incarnano la sua visione di ogni Champagne. Il viaggio di creazione condivisa è culminato in una performance live di ogni Krug Echo, abbinata con i suoi rispettivi Champagne, Krug 2008 e Krug Grande Cuvée 164esima Edizione, durante un evento per Les Créations de 2008 a Milano. 

A talk with Vhelade

In che modo il suo Krug Echo interpreta Krug Grande Cuvée 164esima Edizione?
Krug Grande Cuvée 164esima Edizione mi ha offerto una grande ispirazione: il mio Krug Echo riconcilia i paradossi unendo raffinatezza ed eleganza da un lato e la sua natura grandiosa ed esplosiva dall’altro. Dalla prima nota, riempie l’anima con un crescendo di strumenti ed elementi collegati alla terra, all’amore, allo Champagne. Tracciando numerosi paralleli con lo Champagne, per esempio il ritmo di 127 bpm, che richiama i 127 vini presenti in Krug Grande Cuvée 164esima Edizione, e la sua generosità, incorporando ritmi africani bantu, launeddas sarde e un ingegnoso colpo di scena con il tintinnio dei bicchieri.
In che modo il suo secondo Krug Echoe interpreta Krug 2008?
Krug 2008 presenta una grande struttura ed eleganza, al contempo mostrandosi espressivo e intenso. Dalle prime note emerge una forte personalità ma con un linguaggio sintetico. Il mio Krug Echo per questo Champagne è calmo e fluido con alcuni arrangiamenti accattivanti all’unisono.
Come descriverebbe la sua musica?
Potente e appassionata. La mia musica è un mix degli stili che amo di più, sono attirata dai suoni tribali a causa delle mie origini, da gran parte di blues e soul ma anche dalla musica classica e dalle grandiose composizioni orchestrali.
Canta sotto la doccia?
Canto sempre sotto la doccia. Adoro cantare i miei artisti preferiti: Michael Jackson, Sade, Prince e Lucio Battisti.
Un ricordo indimenticabile di uno spettacolo?
Per me, ogni spettacolo è speciale e memorabile. La vita è un viaggio straordinario, ricco di momenti indimenticabili per i quali sono estremamente grata.
Qual è il processo che accompagna la creazione della sua musica?
Tutto scorre nella mia mente in modo naturale, partendo da un’idea. Poi trova un’unità per creare il mio sogno.  
Perché Krug e non altri?
Krug è musica.
1:27
-3:43

Krug grande cuvée

Composto da Grand soleil
Selezionato da Grand soleil
  • icons/sound play Created with Sketch. icons/sound on
    Krug Grande Cuvée
    Composto da  Grand Soleil
    5:15

ALTRI ABBINAMENTI MUSICALI

icons/sound play Created with Sketch.
Sirènes (Krug 2008)
Composto da Vhelade
icons/sound play Created with Sketch.
Motema Na Yo (Krug Grande Cuvée)
Composto da Vhelade
icons/arrow Created with Sketch.
icons/arrow Created with Sketch.
Scopri l’esperienza musicale Krug

Krug champagnes

Krug Grande Cuvée
Krug Grande Cuvée
Krug Grande Cuvée
Composto da
Selezionato da