fbpx Krug Clos d'Ambonnay 1996 | Krug

Sorry

This page is not valid in your langage.
Please change your location to see the article.

Krug Clos d'Ambonnay 1996

L'intensità di un unico appezzamento di Pinot Noir nell'annata 1996
icons/arrow Created with Sketch.
icons/arrow Created with Sketch.

La Maison Krug la invita a scoprire l’intensità di Krug Clos d’Ambonnay 1996: prodotto a partire da un singolo appezzamento, un'unica varietà, il Pinot Noir, e una sola vendemmia, quella del 1996.

Il Clos d’Ambonnay è un appezzamento di appena 0,68 ettari protetto da mura e situato nel cuore di Ambonnay, uno dei borghi più noti nella regione della Champagne per le uve di Pinot Noir, ed è la principale fonte da cui la Maison Krug ricava questa varietà sin dai primissimi anni.

Krug Clos d'Ambonnay 1996 è il secondo Champagne nato da questo prezioso appezzamento di Pinot Noir. Il primo fu creato con la vendemmia del 1995.

logo/krug id Created with Sketch.

Scopra la storia che si nasconde dietro la sua Bottiglia Krug
grazie al codice a sei cifre riportato sull'etichetta posteriore.

This Krug iD does not exist

O

Genera un Krug iD
Genera un Krug iD
Genera un Krug iD
Scoprire Krug iD

Dialogo con Julie Cavil

Chef de Caves Krug

Nel 1996, proprio mentre le uve stavano arrivando a maturazione, il borgo di Ambonnay registrò notevoli sbalzi di temperatura. Giornate calde e soleggiate seguite da notti pungenti diedero vita a uve mature particolarmente fresche. Queste variazioni climatiche esaltarono la delicatezza delle uve di Pinot Noir del Clos d'Ambonnay. Non a caso, il 1996 è da sempre ricordato come un anno di portata storica per la Champagne.
Il savoir-faire di Krug ha saputo far emergere tutta la purezza e l'intensità delle uve prodotte a partire da questo appezzamento nell'annata 1996.

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Questo Champagne presenta un colore dorato chiaro con leggeri accenni di viola, che evocano le sue origini di Pinot Noir.

Aromi sontuosi di torta di prugne appena sfornata, brioche, nocciole leggermente tostate, fiori d'arancio, albicocche candite e agrumi. Al palato è straordinariamente concentrato, pieno e intenso, con reminiscenze di frutti autunnali, una sorprendente freschezza e grande pienezza, esaltate da una bollicina finissima e delicata e dal finale molto prolungato.

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Questo Champagne presenta un colore dorato chiaro con leggeri accenni di viola, che evocano le sue origini di Pinot Noir.

Aromi sontuosi di torta di prugne appena sfornata, brioche, nocciole leggermente tostate, fiori d'arancio, albicocche candite e agrumi. Al palato è straordinariamente concentrato, pieno e intenso, con reminiscenze di frutti autunnali, una sorprendente freschezza e grande pienezza, esaltate da una bollicina finissima e delicata e dal finale molto prolungato.

KRUG X MUSIC

La Maison Krug si è accorta da tempo dell’esistenza di un legame tra suono e percezione del gusto. Gli amanti del buon vino e della buona musica, o chiunque abbia usato l’app Krug, comprendono la gioia data dal degustare questo straordinario Champagne mentre si ascolta un brano armonioso e sanno che questa esperienza consente di viaggiare direttamente sul binario delle emozioni.

Scoprire

Ozark Henry

Musicista e cantante

icons/quote2 Created with Sketch.
Ricordo ancora il mio primo bicchiere di Krug: un’esperienza travolgente, una complessità del tutto inaspettata per uno Champagne. Un unico, grande crescendo di emozioni, una festa di luci, uno straordinario gran finale di fuochi artificiali!

Ricordo ancora il mio primo bicchiere di Krug: un’esperienza travolgente, una complessità del tutto inaspettata per uno Champagne. Un unico, grande crescendo di emozioni, una festa di luci, uno straordinario gran finale di fuochi artificiali!

ABBINAMENTI GASTRONOMICI

Krug Clos d’Ambonnay 1996 si abbina perfettamente con un pesce bianco fresco scottato in padella, spigola con scampi o con una salsa cremosa alle mandorle, scampi grigliati o bolliti e conditi con una leggera crema allo zabaione. Può anche essere accostato a prodotti gastronomici più semplici come il prosciutto pata negra con bellota, o del pane al tartufo nero.

ABBINAMENTI GASTRONOMICI

Krug Clos d’Ambonnay 1996 si abbina perfettamente con un pesce bianco fresco scottato in padella, spigola con scampi o con una salsa cremosa alle mandorle, scampi grigliati o bolliti e conditi con una leggera crema allo zabaione. Può anche essere accostato a prodotti gastronomici più semplici come il prosciutto pata negra con bellota, o del pane al tartufo nero.

CONSERVAZIONE E SERVIZIO

La giusta temperatura

La Maison consiglia di servire i suoi Champagne tra i 9°C e i 12°C, poiché temperature più fredde limitano l'espressione dei sapori e degli aromi.

icons/more Created with Sketch.

Il calice ideale

Nel 2011, Krug ha collaborato con la rinomata cristalleria Riedel per progettare un calice in grado di esprimere al meglio la pienezza di sapori e aromi di Krug Grande Cuvée.

icons/more Created with Sketch.
icons/arrow Created with Sketch.
icons/arrow Created with Sketch.
logo/krug id Created with Sketch.

Dietro la sua bottiglia si nasconde una storia tutta da raccontare. 

Genera un Krug iD
Genera un Krug iD
Genera un Krug iD
Scoprire Krug iD
Krug Grande Cuvée
Krug Grande Cuvée
Composed by
Selected by