Sorry

This page is not valid in your language.
Please change your location to see the article.

Your Krug iD

Krug Clos du Mesnil 1998

La purezza di Chardonnay nel 1998

Krug Clos du Mesnil 1998 celebra la frizzante purezza di uno Chardonnay prodotto da un singolo appezzamento protetto da mura, il Clos du Mesnil, uno dei più bei terroir della regione, da un'unica varietà e una sola vendemmia, quella del 1998.

Protetto da mura sin dal 1698, il leggendario vigneto di 1,84 ettari di Clos du Mesnil è adagiato nel cuore di Le Mesnil-sur-Oger, uno dei borghi più rinomati della regione della Champagne per la produzione di Chardonnay. La posizione privilegiata e la ridotta dimensione di soli 1,84 ettari, rendono Krug Clos du Mesnil 1998 una perla rara.

Queste bottiglia numerate singolarmente hanno trascorso un invecchiamento di almeno 9 anni nelle cantine Krug per sviluppare ulteriormente profondità e complessità. Dopo la degustazione e la valutazione, sono state imbottigliate come Krug Clos du Mesnil 1998 in estate 2007.

Assemblaggio

100% Chardonnay del Clos du Mesnil

Sboccatura

estate 2007
icons/arrow Created with Sketch.
icons/arrow Created with Sketch.

Dialogo con Julie Cavil

Chef de Caves Krug

Nel 1998 il borgo di Mesnil-sur-Oger conobbe temperature primaverili miti, seguite da un agosto torrido e da piogge settembrine sferzanti, seguite a loro volta da una stagione della vendemmia particolarmente soleggiata. I grandi vincitori di quell'annata così speciale furono gli Chardonnay e in particolare quelli di Mesnil-sur-Oger, da cui nacquero vini freschi, vivaci, aromatici ed eleganti: un potenziale che avevano lasciato trasparire fin dalle prime degustazioni.
La Maison Krug ha deciso di creare Krug Clos du Mesnil solo nelle annate che presentano le condizioni ideali per poter esprimere appieno il potenziale delle uve Chardonnay che crescono in questo appezzamento.
Krug Clos du Mesnil 1998: uno Champagne dalla personalità definita e dalla grazia inaspettata, grazie ad un riposo di oltre dieci anni nelle cantine di Krug.

Punteggi

"Il Blanc de Blancs Clos du Mesnil 1998 si è sviluppato in modo meraviglioso dalla mia ultima degustazione. Che vino! Per i primi anni di vita, il 1998 sembrava mancare di personalità; poi all’improvviso, quasi di punto in bianco, è sbocciato. Oggi, il 1998 è ricco, potente ed esplosivo, niente a che vedere con qualche anno fa. Ancora in fasce, 1998 promette di sviluppare un buon gusto in venti o trent’anni. Questa è senza dubbio la migliore bottiglia di 1998 che abbia mai degustato."

Antonio Galloni 2020
Ratings : 97+/100

"Con la sua vena minerale e la struttura dall’acidità elegantemente affinata, è un raffinato 1998, con note espressive di fiori di piante da frutta, nocciola, albicocca secca, prelibatezze dolci, crema di limone e ananas cristallizzato che poggiano su una texture di seta finemente intessuta. Presenta un finale lungo e gustoso."

Wine Spectator 2020
Ratings : 97/100

Note di degustazione

Krug Clos du Mesnil 1998 è un eccezionale esempio di raffinatezza e armonia. È caratterizzato da un inconfondibile colore dorato, luminoso e delicato e da aromi minerali, abbinati a quelli di frutta candita, praline e tartufo bianco, che rivelano un'intensa purezza. Al palato si lasci sorprendere da aromi di agrumi, vaniglia e erbe aromatiche, con una struttura cesellata, una texture vellutata e un finale persistente.

Note di degustazione

Krug Clos du Mesnil 1998 è un eccezionale esempio di raffinatezza e armonia. È caratterizzato da un inconfondibile colore dorato, luminoso e delicato e da aromi minerali, abbinati a quelli di frutta candita, praline e tartufo bianco, che rivelano un'intensa purezza. Al palato si lasci sorprendere da aromi di agrumi, vaniglia e erbe aromatiche, con una struttura cesellata, una texture vellutata e un finale persistente.

KRUG X MUSIC

La Maison Krug si è accorta da tempo dell’esistenza di un legame tra suono e percezione del gusto. Gli amanti del buon vino e della buona musica, o chiunque abbia usato l’app Krug, comprendono la gioia data dal degustare questo straordinario Champagne mentre si ascolta un brano armonioso e sanno che questa esperienza consente di viaggiare direttamente sul binario delle emozioni.

Scoprire

Ozark Henry

Musicista e cantante

icons/quote2 Created with Sketch.
Ricordo ancora il mio primo bicchiere di Krug: un’esperienza travolgente, una complessità del tutto inaspettata per uno Champagne. Un unico, grande crescendo di emozioni, una festa di luci, uno straordinario gran finale di fuochi artificiali!

Ricordo ancora il mio primo bicchiere di Krug: un’esperienza travolgente, una complessità del tutto inaspettata per uno Champagne. Un unico, grande crescendo di emozioni, una festa di luci, uno straordinario gran finale di fuochi artificiali!

1:27
-3:43

Krug grande cuvée

Composto da Grand soleil
Selezionato da Grand soleil
  • icons/sound play Created with Sketch. icons/sound on
    Krug Grande Cuvée
    Composto da Grand Soleil
    5:15

ALTRI ABBINAMENTI MUSICALI

icons/sound play Created with Sketch.
No. 1 Prelude in A Minor (After BWV 543)
Composto da Khatia Buniatishvili
icons/sound play Created with Sketch.
O Fortuna
Composto da Seji Ozawa
Selezionato da Marcela Roggeri
icons/sound play Created with Sketch.
I.Allegro non molto
Composto da Giuliano Carmignola
Selezionato da Marcela Roggeri
icons/arrow Created with Sketch.
icons/arrow Created with Sketch.
Scopri l’esperienza musicale Krug

Abbinamenti gastronomici

Krug Clos du Mesnil 1998 è l'accompagnamento perfetto per una grande varietà di pietanze a base di pesce e crostacei come carpaccio di scampi, capesante marinate nell'aneto, insalata di aragosta con agrumi o gamberoni alla griglia.

Abbinamenti gastronomici

Krug Clos du Mesnil 1998 è l'accompagnamento perfetto per una grande varietà di pietanze a base di pesce e crostacei come carpaccio di scampi, capesante marinate nell'aneto, insalata di aragosta con agrumi o gamberoni alla griglia.

CONSERVAZIONE E SERVIZIO

La giusta temperatura

La Maison consiglia di servire i suoi Champagne tra i 9°C e i 12°C, poiché temperature più fredde limitano l'espressione dei sapori e degli aromi.

La Maison consiglia di servire i suoi Champagne tra i 9°C e i 12°C, poiché temperature più fredde limitano l'espressione dei sapori e degli aromi.

icons/more Created with Sketch.

Il calice ideale

Nel 2011, Krug ha collaborato con la rinomata cristalleria Riedel per progettare un calice in grado di esprimere al meglio la pienezza di sapori e aromi di Krug Grande Cuvée.

Nel 2011, Krug ha collaborato con la rinomata cristalleria Riedel per progettare un calice in grado di esprimere al meglio la pienezza di sapori e aromi di Krug Grande Cuvée.

icons/more Created with Sketch.
icons/arrow Created with Sketch.
icons/arrow Created with Sketch.
I suoi momenti Krug,
custoditi al sicuro
Krug Grande Cuvée
Krug Grande Cuvée
Composto da
Selezionato da