fbpx La visione | Krug

Sorry

This page is not valid in your langage.
Please change your location to see the article.

La visione

Ogni anno porta con sé una nuova Édition del sogno del fondatore.
icons/arrow Created with Sketch.
icons/arrow Created with Sketch.

Quando Joseph Krug fondò la Maison de Champagne che porta il suo nome nel 1843, mosso dalla convinzione che la vera essenza dello Champagne è il piacere stesso, il suo sogno era quello di offrire ogni anno il miglior Champagne possibile, indipendentemente dalle variazioni climatiche. Rivoluzionò le regole della creazione dello Champagne, fondando una Maison in cui tutti gli Champagne hanno lo stesso livello di distinzione. Nel 1848, Joseph affidò la sua visione alle pagine del suo diario, un carnet color dark cherry. 

In linea di principio, una buona Maison dovrebbe produrre due Champagne da assemblaggi di composizione simile: Champagne n°1: Questa composizione deve essere modificata a seconda dell’annata. Se i vini sono corposi, occorre usare i vini più leggeri delle annate precedenti... e al contrario se sono troppo leggeri sono preferibili quelli del 1848, ad esempio. Champagne n°2: [...] Come per il n°1 e in base alle circostanze.

JOSEPH KRUG
Fondatore della Maison Krug

In linea di principio, una buona Maison dovrebbe produrre due Champagne da assemblaggi di composizione simile: Champagne n°1: Questa composizione deve essere modificata a seconda dell’annata. Se i vini sono corposi, occorre usare i vini più leggeri delle annate precedenti... e al contrario se sono troppo leggeri sono preferibili quelli del 1848, ad esempio. Champagne n°2: [...] Come per il n°1 e in base alle circostanze.

JOSEPH KRUG
Fondatore della Maison Krug

IL NUMERO DI ÉDITION

La Maison Krug fu fondata nel novembre del 1843, dopo la vendemmia di quell’anno. Si può quindi presumere che la prima vendemmia di Krug sia avvenuta nel 1844, momento in cui Joseph Krug ha dato vita alla prima realizzazione del suo sogno. Nasce così Krug Grande Cuvée. 

La prima ricreazione di Krug Grande Cuvée - la prima Édition - è stata quindi creata a partire dalla vendemmia del 1845. Ogni anno e solo una volta all’anno, nasce una nuova creazione, un solo assemblaggio, un’unica imbottigliatura - e quindi una nuova Édition di Krug Grande Cuvée. Il numero di Édition è il numero di volte in cui è avvenuto questo atto di creazione e corrisponde anche al numero di anni in cui è stato ricreato il sogno del fondatore della Maison. 

Una volta creata, la bottiglia fa il suo ingresso nelle cantine Krug dove riposa per almeno sette anni.

Joseph Krug non credeva nell’esistenza di gerarchie tra i suoi Champagne, come scrisse chiaramente nel suo diario personale, nel 1848. Oggi la Maison offre sette Champagne, tutti accomunati dalla stessa indiscutibile qualità, ognuno dei quali esprime una diversa sfumatura della natura. La rarità è dunque il solo fattore a determinare il valore di uno Champagne. Un principio valido ieri come oggi.

SEI GENERAZIONI DOPO...

Quando Joseph Krug fondò la Maison Krug nel 1843, sognava di offrire ogni anno il miglior Champagne di sempre, indipendentemente dalle variazioni climatiche. Con questa visione rovesciò le convinzioni del suo tempo dando vita ad uno Champagne che tutt’oggi non esiste al di fuori della Maison. Oggi, Olivier Krug, sesta generazione della famiglia Krug e Direttore della Maison, accoglie i Krug Lovers di tutto il mondo nella residenza di famiglia a Reims. 

SEI GENERAZIONI DOPO...

Quando Joseph Krug fondò la Maison Krug nel 1843, sognava di offrire ogni anno il miglior Champagne di sempre, indipendentemente dalle variazioni climatiche. Con questa visione rovesciò le convinzioni del suo tempo dando vita ad uno Champagne che tutt’oggi non esiste al di fuori della Maison. Oggi, Olivier Krug, sesta generazione della famiglia Krug e Direttore della Maison, accoglie i Krug Lovers di tutto il mondo nella residenza di famiglia a Reims. 

I più devoti Krug Lovers hanno un solo vantaggio su di me: possono evocare e descrivere con dovizia di particolari la prima volta che hanno assaporato uno Champagne Krug... io no: il giorno stesso in cui sono nato mi hanno bagnato le labbra con una goccia di Krug.
 
 
OLIVIER KRUG 

Direttore della Maison e sesta generazione della famiglia Krug

Krug champagnes

Krug Grande Cuvée

SAVOIR-FAIRE

L’attenzione speciale portata alle singolarità di ogni vigneto, il rispetto delle peculiarità di ogni appezzamento e del suo vino e la creazione di una vasta biblioteca di vini di riserva di varie annate hanno permesso a Joseph Krug di realizzare il suo sogno.

SCOPRIRE DI PIÙ

LA MAISON KRUG

Dal 1843, sei generazioni della famiglia Krug hanno perpetuato questo sogno, arricchendo la visione e il savoir-faire del fondatore. Oggi, Olivier Krug, sesta generazione della famiglia Krug e Direttore della Maison, accoglie i Krug Lovers di tutto il mondo nella residenza di famiglia a Reims. 

SCOPRIRE DI PIÙ
Krug Grande Cuvée
Krug Grande Cuvée
Composto da
Selezionato da