fbpx Kanda | Krug

Kanda

Giappone
icons/arrow Created with Sketch.
icons/arrow Created with Sketch.

Primo figlio di una famiglia di ristoratori giapponesi, Kanda si trasferisce a Parigi a 23 anni, dove lavora come chef di cucina di un ristorante giapponese per 5 anni. La cucina proposta dal ristorante di sua proprietà, Kanda, è il frutto della sua visione, del suo gusto artistico e della sua passione. L'obiettivo è creare un'atmosfera armoniosa in cui i suoi clienti possono apprezzare le sue creazioni.

Guidata dagli ingrdienti, naturale e raffinata
Può descriverci la sua esperienza più memorabile con un ingrediente come il pesce?
Una volta, ho avuto l’occasione di preparare un dentice rosso con un pescatore, a casa sua. Abbiamo aperto il dorso del pesce e lì ho imparato che non si devono eliminare le squame, ma piuttosto spinarlo e cuocerlo al forno fino a quando le squame diventano croccanti e leggere, con una consistenza più morbida. Sono rimasto davvero colpito dalla semplicità di quel piatto.
Qual è il segreto per fare emergere i vari sapori del pesce?
La freschezza è un fattore decisivo. Controllo sempre che il pesce sia fresco e poi decido come cucinarlo. Se il pesce è fresco, le possibilità sono infinite per quanto riguarda i metodi di cottura, dalla preparazione a crudo a quella al vapore, o alla frittura.
Può raccontarci una sua esperienza indimenticabile con Krug Rosé?
L’esperienza più squisita della mia vita è stata mangiare scaglie di granchio di Matsuba (granceola artica) con latte di pesce palla filtrato e guarnito con caviale, accompagnato da un calice di Krug Rosé. L’abbinamento perfetto!
Se potesse preparare un piatto, abbinandolo a Krug, per qualcuno nel mondo, chi sarebbe e perché?
Un giovane artista che non ha ancora degustato Krug, perché sarebbe un vero piacere osservare come dà forma al suo lavoro o lo ispira.

Hiroyuki Kanda

ALL KRUG Ambassades

icons/arrow Created with Sketch.
icons/arrow Created with Sketch.
Krug Grande Cuvée — Grand Soleil
00:13